L’ha uccisa a coltellate, poi è fuggito. Ma la sua corsa è finita a Intra. Alla fine è stato lui stesso a chiamare i carabinieri per confessare l’omicidio della sua compagna, una 29enne massacrata a Bee, paesino sulle colline sopra Verbania poco distante dal Lago Maggiore.

L’omicidio è avvenuto nella notte nella casa della coppia che ha una bambina di pochi anni. Il 33enne è stato fermato. Sul posto sono intervenuti i militari e il sostituto procuratore di Verbania, Nicola Mezzina. Gli inquirenti stanno cercando di ricostruire la vicenda e di comprendere le ragioni dell’omicidio, che potrebbero essere di natura passionale. Dalle prime informazioni sembra infatti che l’uomo fosse molto geloso e che la ragazza fosse in procinto di lasciarlo.