Vis-à-vis al calor bianco, durante L’Aria che Tira (La7), tra il deputato Pd, Gennaro Migliore, e il giornalista Luca Telese. Quest’ultimo ricorda al parlamentare la sua differente posizione iniziale sull’Italicum, criticata con toni forti con un tweet del 12 marzo 2014 (“Quello che viene chiamato Italicum ha lo stesso orrendo odore del Porcellum, che arriverà a impestilenzire tutto il Paese”). Migliore ribatte che la legge elettorale nel frattempo è cambiata e come tale, l’approva. Poi se la prende con il pubblico, che applaude Telese, e accusa il giornalista: “E’ inutile che battete le mani per uno che mente sapendo di mentire. Luca, è inutile che fai come i grillini che fanno gli stalker. Ti chiamerò Luca Tze-Tze“. Il duello tra i due contendenti va avanti per alcuni minuti e riesplode quando Migliore critica Bersani, favorevole al No per il referendum: “Io ho cambiato idea sull’Italicum, perché è cambiato. Bersani, invece, ha votato Sì tre volte a questa legge e oggi dice che vota No. Bisogna avere una coerenza di comportamento