“Spero che sia abbastanza longevo per riparare a tutti i danni che ha fatto all’Italia”. Così il direttore de Il Fatto Quotidiano Marco Travaglio, ospite a “Otto e mezzo” (La7) risponde alla domanda della conduttrice Lilli Gruber sugli 80 anni di Silvio Berlusconi. “Gli auguro una lunghissima vita di restituzione e di espiazione”. “Il danno peggiore?”, chiede la Gruber. “Aver creato Renzi”, risponde dallo studio il giornalista Paolo Mieli. “Non sono così d’accordo che siano uguali”, ribatte Travaglio. Che aggiunge: “Da un certo punto di vista mi preoccupa più Renzi che Berlusconi, perché quando dice le stesse cose temo che ci creda veramente. Io credo che il peggiore dei danni che ha fatto Berlusconi non sia quantificabile, perché riguarda l’etica pubblica. Lui ha sdoganato l’illegalità, è un veleno che è stato inoculato nelle nostre vene senza che ci siano ancora degli antidoti”