L’ex milanista sulla prestazione dello juventino e sulla nuova stella dei francesi