“E’ falso quanto sostiene il presidente del Consiglio, cioè che con la riforma della Costituzione, va a casa un parlamentare su tre. A me risulta che i senatori saranno sostituiti da consiglieri regionali e sindaci che in più avranno l’immunità. Dunque chi vota si, consegna l’immunità parlamentare a chi non ce l’aveva. Renzi sostiene che così riparte l’Italia, secondo noi, il Paese riparte invece con serie norme anti-corruzione”. Così Luigi Di Maio, deputato del M5S e vice presidente della Camera, ai microfoni di Radio 105 nella trasmissione “Benvenuti nella Giungla” di Gianluigi Paragone.  Poi Di Maio aggiunge: “E’ gravissimo che un milione di cittadini italiani debbano restituire gli 80 euro, il messaggio del Premier è chiaro: voi li spendete, fate girare l’economia e ora me li ridate, per giunta tutti insieme. E’ ancor più grave – continua – che tra questi cittadini ce ne siano moltissimi che guadagnano meno di 8mila euro lordi l’anno. Tutto ciò dimostra quello che sosteniamo da tempo e cioè che quando Renzi fa una promessa o dà un bonus, bisogna seriamente preoccuparsi” (ascolta l’intervento integrale)