“E’ stata una partita dura, ostica. Avevamo perso un po’ di entusiasmo in queste due partite, c’è bisogno del calore dell’Olimpico, quello che c’è stato quando è entrato Totti. Comunque già prima li avevamo chiusi dietro, poi è arrivato Francesco con quel gol che solo lui sa fare“. Così Luciano Spalletti ringrazia il Capitano della Roma al termina della partita contro il Torino che ha visto Totti indiscusso campione. “Non sono contro di lui, stasera l’ho messo qualche minuto tardi”, ha ammesso il mister giallorosso che poi ha raccontato un aneddoto: “Quando gli altri erano a scaldarsi lui era sul lettino, mi ha chiesto ‘mi fascio le caviglie?’. E io gli ho detto che faceva bene a farlo”