Test di sicurezza – the day after”, si intitola così il post pubblicato qualche ora fa sulla pagina Facebook della deputata M5S Tiziana Ciprini che prende di mira le misure di sicurezza nel capoluogo belga: “Elevato livello di sicurezza a Bruxelles?” si chiede la Ciprini, che poi continua: “Bruxelles città militarizzata?” è il secondo interrogativo retorico: “Il giorno dopo gli attacchi con le valigie bomba – si legge -, il nostro bagaglio lasciato incustodito, in una via centrale della città, non suscita alcuna attenzione. Per terra ci sono ovunque sacchi della spazzatura ammassati, che potrebbero potenzialmente nascondere ordigni disseminati per le vie. Zero militari. Come se non fosse successo niente. Bruxelles cuore indifferente dell’Europa senz’anima”. Il post, con il relativo video, è stato duramente criticato nei commenti: il più tenero accosta l’autrice allo “sciacallo” Matteo Salvini