“L’Isis, oltre ad avere un arsenale militare, ne ha anche uno mediatico”. Lo spiega la giornalista Rula Jebreal in un delle puntate dell’ultima edizione di Servizio Pubblico: “L’Isis produce 90mila tweet al giorno e assume giornalisti nei propri quartier generali. Basta vedere i video che pubblica in rete per capire la precisione tecnica con cui lavora”