“A metà dello spoglio nessun candidato arriva alla maggioranza. Con questi nomi, il centro destra perde”. Così Matteo Salvini, leader della Lega, durante la conferenza stampa alla Camera dei deputati presenta i risultati delle consultazioni sui candidati per il Comune di Roma che si sono svolte quest’ultimo fine settimana nella Capitale. “Queste consultazioni – prosegue – ci dicono che in queste condizioni si perde e che solo uniti sarà possibile vincere. Sarò io il primo a fare un passo indietro per un nome proposto dai cittadini romani. Propongo una consultazione, un confronto, chiamiamole primarie, ma non uno ‘scimmiottamento‘ sfigato del Pd, ma anche se non sono nel nostro Dna, primarie di ‘serie A'”. A metà dello spoglio dei circa quindicimila voti, questi i risultati: 1.450 voti per Marchini; 1.300 per Pivetti; 1250 preferenze per Storace; 1.050 per Bertolaso. Circa 900 sono stati i voti alla voce ‘altri’ e tra questi: Giorgia Meloni primeggia con 400 consensi