Donald Trump è tornato sulla polemica di giovedì con Papa Francesco, ma mentre il candidato alle primarie del Partito Repubblicano per le presidenziali Usa tenta di ricucire lo strappo, il suo entourage lancia un nuovo affondo contro il pontefice. Parlando alla Cnn, il miliardario ha detto che il pontefice è un “wonderful guy”, “un tipo meraviglioso”, e ha assicurato che non c’è alcuna lite con lui per le critiche che gli ha rivolto. “Non credo che questa sia una lite. Credo che abbia detto qualcosa di più morbido rispetto a quello che hanno trasmesso i media”, ha detto, insinuando anche che il Papa potrebbe essere stato condizionato dal governo messicano sul tema dell’immigrazione e quindi abbia sentito “solo una parte della storia”.

Ma mentre Trump cercava di gettare acqua sul fuoco delle polemiche col Papa, il suo entourage tornava all’attacco. “Sorprendenti i commenti del Papa, considerando che la Città del Vaticano è al 100% circondata da mura imponenti“, ha ironizzato su Twitter Dan Scavino, responsabile della campagna sui social media. Il tweet è accompagnato da una foto della Città del Vaticano. Anchew Joe Scarborough, ex membro del Congresso e supporter di Trump, ha postato l’immagine di un enorme muro accompagnata da queste parole: “Papa Francesco, abbatti quel muro!”.

Lo scambio a distanza tra i due era cominciato giovedì. “Una persona che pensa solo a costruire muri” e “non a costruire ponti, non è cristiano”, aveva detto Papa Francesco sul volo di ritorno dal suo viaggio in Messico, rispondendo a una domanda sulle affermazioni del candidato alla nomination repubblicana per la corsa alla Casa Bianca di voler costruire 2500 km di muro lungo la frontiera e deportare 10 milioni di immigrati. Trump aveva replicato immediatamente: “Il Papa è un personaggio molto politico“, contrattaccava il miliardario newyorkese durante un discorso in South Carolina, dove domenica si terranno le primarie del Grand Old Party.

Ad aprire la contesa a distanza era stato proprio Trump, che il 12 febbraio aveva criticato il viaggio di Bergoglio in Messico: “Credo che il papa sia una persona molto politicizzata – aveva detto il magnate durante un’intervista a Fox Business – non penso che papa Francesco capisca il pericolo che corriamo con un confine aperto con il Messico”.