Colonia è di nuovo al centro delle polemiche legate all’ordine pubblico e per le molestie alle donne. Questa volta la vittima di abusi è una giornalista belga, Esmeralda Labye, che è stata palpeggiata e presa in giro da due uomini mentre era collegata in diretta dalla città tedesca durante le feste di piazza per il Carnevale. La cronista della tv Rtbf viene avvicinata alle spalle da un giovane con una lattina di birra in mano che comincia a fare gesti osceni e a mimare un atto sessuale. La reporter in modo professionale continua la cronaca, poi un altro uomo la palpeggia e Labye interrompe il collegamento. “Appena ho cominciato la diretta due o tre uomini si sono piazzati alle mie spalle e – racconta al sito di Rtbf – hanno cercato di attirare l’attenzione. Non li ho visti perché ero concentrata sul mio lavoro. Uomini squallidi e codardi. Ho sentito un bacio sul collo, poi mi hanno toccato il seno e una voce maschile che diceva: ‘Vuoi venire a letto con me?‘ E le sue mani sulle mie spalle. In quel preciso momento ho perso la calma, mi sono girata e – afferma – ho detto loro in inglese: ‘Non lo fate mai più, non mi toccate!‘, sembravano non aver capito perché fossi così arrabbiata, ma se ne sono andati”. La giornalista e il suo operatore tv hanno denunciato tutto alla polizia. Secondo quanto riposta il giornale belga Le Soir, un ragazzo di 17 anni si è presentato oggi in commissariato accompagnato dalla madre e ha confessato di essere uno dei due uomini del video ma ha negato che “i suoi gesti avessero un intento sessuale”