L’ex premier israeliano Ehud Olmert dovrà scontare 18 mesi di carcere per corruzione. Cinque giudici della Corte Suprema hanno accolto in parte il ricorso di Olmert, che nel 2014 era stato condannato a sei anni di detenzione per una vicenda di corruzione relativa ad un controverso progetto edilizio, ‘Holyland’, nel periodo in cui egli fungeva da sindaco di Gerusalemme. Olmert – premier israeliano tra il 2006 e il 2009 – verrà incarcerato nelle prossime settimane. Secondo la stampa, per lui è stato approntato in un penitenziario un settore speciale.

Sono deluso. Per me è un momento difficile”, ha dichiarato l’ex premier israeliano Ehud Olmert, poco dopo aver appreso che dovrà scontare 18 mesi di carcere, a partire da metà febbraio. “Mi resta la soddisfazione – ha aggiunto in una intervista televisiva – nel constatare di essere stato prosciolto dal principale capo di accusa. Non hanno mai tentato di corrompermi, nè io ho mai accettato. Comunque rispetto la sentenza dei giudici della Corte Suprema”.