“Non è stato un atto terroristico” ma “probabilmente volontario”.  Il vice capo della polizia di Las Vegas, Brett Zimmerman, parlando con i media, definisce così lo schianto di un’auto contro la folla a Las Vegas nel quale è rimasta uccisa una persona.

Trentasei i feriti, di cui sette in gravi condizioni, dopo che un’auto, intorno alle 18 locali, è piombata contro la folla assiepata davanti a Planet Hollywood, Paris Hotel&Casino, dove si stava svolgendo il concorso di Miss Universo. Sul posto sono arrivate diverse ambulanze e auto della polizia. Tra i feriti un bambino di 11 anni, parte del gruppo di turisti provenienti da Montreal.

Una donna che era alla guida dell’auto, con a bordo un bambino di 3 anni rimasto illeso, è stata fermata dalla polizia e sottoposta a test alcolemico.