Niente funerali in chiesa per Nicola Zagaria, il padre del boss dei casalesi Michele, arrestato il 7 dicembre del 2011 e attualmente detenuto in regime di 41 bis. Per motivi di sicurezza è stata cancellata la cerimonia funebre inizialmente prevista nella parrocchia S. Maria del Mare (Caserta). Un agente della Polizia municipale fa un “saluto militare” al passaggio del feretro. E’ un carro funebre particolarmente sobrio quello che arriva alle 12.30 scortato dalla polizia. Il cimitero di Casapesenna è blindato per ragioni di sicurezza e all’interno possono accedere solo i parenti più stretti. Dopo l’arrivo della salma le forze dell’ordine suggeriscono ai fotografi e ai giornalisti di allontanarsi