Salvini a Palazzo Chigi? Bisogna avere capacità di governo e lui fino ad ora non ha governato alcunché. E poi per un ruolo del genere bisogna essere non demagogici e non populisti. E fino ad ora Salvini ha dimostrato di essere molto bravo nella raccolta del consenso attraverso posizioni populiste e demagogiche. E’ l’altra faccia di Beppe Grillo di fatto“. Sono le parole del sindaco di Verona, Flavio Tosi, ospite di ’24 Mattino’, su Radio24. L’ex esponente del Carroccio rincara: “Io sono più leghista di Salvini. E’ lui che si è dimenticato il federalismo e le autonomie e oggi parla di tutt’altro. Rispetto al tema dell’immigrazione, io ho una posizione pragmatica, che è quella di sempre da 8 anni in cui amministro Verona. L’importante è il rispetto delle regole e l’integrazione. Su Verona gravita più del doppio di quello che è il parametro previsto nel numero dei profughi. Ho detto al Prefetto e al Questore che non faccio casini, non aizzo la folla ma pretendo legalità e forze dell’ordine. Poi da noi parecchie decine di immigrati lavorano gratuitamente per la comunità veronese”. E aggiunge: “Questa è sempre stata la posizione di Maroni quando era ministro degli Interni, poi da quando è diventato il governatore della Lombardia dice il contrario. Maroni nel 2011 da ministro intimò alle regioni di far fronte all’emergenza, accogliendo una parte dei profughi che arrivarono. Adesso ha cambiato posizione. C’è un fatto però: certo dare 35 euro al giorno per immigrato agli albergatori è troppo, si alimenta un business sbagliato”. Tosi, che con il movimento Fare! controlla tre senatori, racconta anche il suo incontro con Matteo Renzi due giorni fa: “Il premier mi ha detto che potrebbe prendere in considerazione l’ipotesi di abolire il Senato. Renzi dice: dice ‘o il Senato serve a qualcosa o se non serve a nulla tanto vale toglierlo’. La riforma del Senato, se resta così com’è, non la votiamo e l’ho detto a Renzi. Non faremo ostruzionismo, non impediremo che un governo possa governare. Se invece la riforma cambia ci pensiamo su