L’accordo sui migranti proposto da Francia e Germania “per il momento sono solo parole, come da Renzi ieri sulle tasse”. Lo dice il segretario federale della Lega, Matteo Salvini. “Parole smentite dai numeri”, rimarca: “Io penso che qua ci sia una platea attenta e che non si fa infinocchiare con promesse che cambiano dopo un quarto d’ora. Sia sull’immigrazione che sulle tasse – dice sempre – le ricette della Lega sono diverse.  Quanto alla Germania: “la Merkel accoglie solo profughi siriani, e gli altri, e il resto del mondo?”. A chi gli chiede se gli applausi ai profughi l’abbiano colpito, asserisce: “Un conto sono le commedie un conto la vita vera. Andate a fare gli applausi in stazione Centrale la sera a Milano“.