Un camion con targa italiana è stato fermato in Inghilterra: a bordo, nascoste nel cassone frigorifero, c’erano 27 migranti.  A scoprire le presenza delle persone nascoste nel camion frigorifero, e disidratate, è stata la polizia del Surrey, Inghilterra meridionale, che li ha arrestati con l’accusa di “ingresso illegale” nel Regno Unito, come riferito da Sky News. Il camion era fermo nella stazione di servizio di Cobham, nella contea del Surrey. L’autista, sarebbe “un 50enne di nazionalità italiana”, come ha riferito senza fornire le generalità all’Ansa una fonte dell’Home office, il ministero dell’Interno britannico. L’uomo è stato arrestato: è accusato di “favoreggiamento” dell’immigrazione clandestina.

Una volta scoperti i clandestini, nell’area di servizio dove era parcheggiato il camion sono intervenute le ambulanze per assistere i migranti. Dalle prime ricostruzioni nel gruppo sono stati accertati 14 iracheni fra i 17 e i 45 anni e 9 iraniani fra i 17 e i 28. L’Home office ha in seguito aggiunto che il camion stava trasportando anche due vietnamiti di 16 e 26 anni, un 15enne turco e un 42enne siriano. “Dovevano essere esausti, se ne stavano a terra, bevendo acqua”, ha riferito Sean Ingham, un camionista britannico che si trovava nella stazione di servizio durante le operazioni di soccorso del South east coast ambulance service.