La figuraccia è di quelle che bastano per nascondersi in un angolo remoto dell’universo per qualche millennio, sperando di riemergere in un epoca in cui il ricordo dell’evento si sia affievolito. Sta circolando spietatamente in rete il video che riprende una scena epica: probabilmente annoiato dalle spiegazioni impartite in aula, un giovane studente australiano ha pensato di trastullarsi con un filmato hard. Aperto il portatile, ha inserito (male) le cuffie, senza accorgersi che gemiti e gridolini erano diffusi in tutta la grande aula dove decine di studenti si sono accorti dell’inconveniente ed hanno iniziato a ridere, fino a farlo scappare, rosso di vergogna