AZZOLLINI IL SUICIDIO DEL PD
Il Pd salva Azzollini, l’uomo di Alfano, ma si ritrova spaccato in due come una mela. Di Luca de Carolis

IO SO CHE TU SAI. L’editoriale di Marco Travaglio
“Bene ha fatto Renzi a disertare, cosa mai accaduta a un segretario del Pd, il comizio di chiusura alla Festa dell’Unità di Roma. La gente, la sua gente, dopo averlo plebiscitato 19 mesi fa alle primarie, l’avrebbe accolto a fischi e pernacchie. I motivi erano già noti l’altroieri: Jobs Act, Buonasquola, Italicum, Senato, tasse, bavaglio, reclutamento di Verdini&C. Ieri poi s’è toccato il fondo con un triplete che nemmeno il Barcellona: il Pd che salva Azzollini dall’arresto”.

INNO DI ALLEVI E TECHE DI VETRO: IL CALCIO DEMENZIALE La rubrica di Antonio Padellaro

MATTARELLA: “SOLO UNA VOLTA AL CIRCOLO SCONTRINO”
La replica del Quirinale alle rivelazioni della sentenza Rostagno: “Il presidente fu invitato a una conferenza, mai avuto altri contatti”

ESCLUSIVO – TFR, RENZI INCASSA 48MILA EURO. MA NON AVEVA RINUNCIATO?
Quando il Fatto raccontò i contributi figurativi incamerati facendosi nominare dirigente dal padre prima di diventare presidente della Provincia di Firenze, il premier annunciò che si sarebbe dimesso. Ora si scopre che ha ritirato il denaro dei contribuenti. Di Marco Lillo

LEGGE BAVAGLIO – BONGIORNO “ADESSO I RENZIANI FANNO QUELLO CHE CONTESTAVANO A B.”
Wanda Marra intervista l’avvocato Giulia Bongiorno

LA POLEMICA – LANDINI “CONTRO TUTTI I SINDACATI È IN ATTO UN’OPERAZIONE REAZIONARIA DEL GOVERNO”
Dopo Susanna Camusso è il leader Fiom a rispondere all’appello lanciato due giorni fa da Antonio Padellaro che esortava i sindacalisti a fare qualcosa difronte al dilagante sentimento di astio nei loro confronti. Di Giampiero Calapà

DISAGI FERROVIARI, PARTE 2 – TRA TRENI TAXI E SLOT MACHINE, È MEGLIO VIAGGIARE ALL’ESTERO
Dopo che mercoledì vi avevamo esortato a raccontarci le vostre avventure ferroviarie estive, l’indirizzo di posta elettronica è andato intasato dalle lettere in cui voi lettori ci raccontate di ritardi, disagi, battibecchi con controllori e quotidiani nervosismi. Di Marco Frattaruolo con commenti di Caterina Soffici, Luana De Micco, Mattia Eccheli e Elena M.Brandolini

L’INTERVISTA – “L’EDITORIA È UN’INDUSTRIA. FA LIBRI MICA LETTERATURA”
Silvia Truzzi ha intervistato Gian Arturo Ferrari (vice presidente Mondadori) per la serie di risposte alla tesi Alberto Asor Rosa nel suo “Scrittori e massa”.

IL VIAGGIO – SE LA SICUREZZA ISRAELIANA È PEGGIO DEI FIDANZATI GELOSI
Selvaggia Lucarelli ci racconta la trafila da superare nei check-in dei voli con El Al, ai quali bisogna arrivare tre ore prima della partenza e sottoporsi a un interrogatorio. Ogni circostanza è sospetta.

VAROUFAKIS IL “TRADITORE” E SYRIZA TRA VENDETTE E CAOS
Dopo aver rivelato il piano alternativo all’euro l’ex ministro potrebbe perdere l’immunità parlamentare. Oggi riunione decisiva nel partito pronto a spaccarsi. Di Roberta Zunini

ESCLUSIVO – ENRICO LETTA: “MERITIAMO DI PIU DI QUESTA POLITICA”
L’intervento dell’ex primo ministro italiano, ora professore all’Istituto di studi politici di Parigi

FONDO MONETARIO, CURARE UNA POLMONITE TAGLIANDO UNA GAMBA Il commento di Alessandro Robecchi

TUTTE LE MORTI DEL MULLAH OMAR
Massimo Fini ci racconta l’ennesimo annuncio di uccisione del leader storico dei Taliban. Ma stavolta potrebbe essere rimasto davvero schiacciato nella morsa di chi non vuole pacificare il paese.

ISLAMIC FASHION – IL VELO D’ORO DELL’ISLAM
Se è vero che la rivoluzione passa attraverso le donne, la moda femminile rappresenta sempre di più un motore di superamento delle barriere culturali e di sviluppo economico. Di Silvia D’Onghia

VENTUNO FILM, POCHI TITOLI: VENEZIA PER ORA È SOLO AGGETTIVI
Presentate le pellicole della 72esima edizione: 21 quelle in concorso, 16 i registi per la prima volta in lizza per il Leone d’oro. Di Federico Pontiggia