IN EDICOLA VENERDI 24 LUGLIO

RIESPLODE IL CASO LETTA-RENZI. IL GOVERNO METTE IL SILENZIOSO
II lungo addio di Enrico Letta al Parlamento arriva e finisce nell’aula della Camera. Matteo Renzi è assente,  non rende neppure l’onore delle armi all’ex presidente del Consiglio. Di Luca de Carolis

SCANDALO ILVA, 44 ALLA SBARRA. DAI RIVA A NICHI VENDOLA
Nella mattinata di giovedì sono arrivati i rinvii a giudizio per tre società e 44 imputati: tra loro anche l’ex governatore della Regione Puglia Nichi Vendola, l’ex presidente della provincia di Taranto, Gianni Florido, e il sindaco del capoluogo ionico Ippazio Stefano, oltre a Fabio e Nicola Riva, figli del patron Emilio (deceduto lo scorso anno).
Di Francesco Casula, Carlo Di Foggia e Giorgio Meletti

TESTA DI CASSESE L’editoriale di Marco Travaglio
“Ci eravamo appena liberati dai moniti di Napolitano, che a ogni ora del giorno e della notte ci insegnava a vivere, ci diceva cosa fare e pensare, come andare vestiti, ma soprattutto come votare e non votare, per poi ribaltare il nostro voto se non era quello desiderato, ed ecco che a riempire quel vuoto senza che nessuno ne sentisse il bisogno, provvede il professor Sabino Cassese”.

MA SONO IGNAZIO E ROSARIO A FARE USO POLITICO DELLA GIUSTIZIA
L’editoriale di Antonio Padellaro
ESCLUSIVO – APPARATI DI STATO COL BUCO. SOLI CONTRO GLI HACKER
Dopo Hacking Team, le amministrazioni pubbliche nel caos: nessuna istruzione.
Di Antonio Massari e Valeria Pacelli

RENZI E IL TRUCCO DA 40 MILIARDI PER SALVARSI (L’UE PERMETTENDO)
Le analisi che i Servizi Studi di Camera e Senato hanno fatto sui conti pubblici negli ultimi mesi fotografano la brutta situazione in cui si trovano Matteo Renzi e il suo ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan. Di Marco Palombi

ESCLUSIVO – DELLA VALLE: “RENZI VUOLE TUTTO IL POTERE ORA INTERVENGA MATTARELLA”
Intervistato da Silvia Truzzi il patron Tod’s Diego Della Valle si scaglia contro l’esecutivo “non votato da nessuno”.

REPORTAGE – IN CODA SULL’A3, L’AUTOSTRADA INFINITA TRA FARSA E TRAGEDIA
Benvenuti sulla A3, la Salerno Reggio Calabria: 442,9 km di incertezze. A cominciare dal nome, “autostrada”, una qualifica abusiva, velleitaria, usurpata fin dalle origini. Il reportage diEnrico Fierro

TUTTE LE PROVE DEI RAPPORTI STRETTI TRA SPIONI E ATTENTATI
Stato fa rima con stragi. Da piazza Fontana fino alla Trattativa e alle bombe del 1993 a Firenze, Milano e Roma. Non è un delirio complottista: è una meticolosa ricostruzione dei fatti. Ci sono pezzi dello Stato in ogni grande operazione eversiva italiana. Da ieri c’è una novità: una sentenza letta in nome del popolo italiano certifica che esiste un filo nero che parte da piazza Fontana (12 dicembre 1969) e attraversa tutta la “strategia della tensione”. Di Gianni Barbacetto

CINA, ALLARME NASCITE, IL PARTITO ORDINA: BASTA FIGLIO UNICO
Un ricercatore della Commissione per la sanità e per la pianificazione famigliare di Pechino avrebbe dichiarato che la legge varata nel 2013 che permette alle coppie di figli unici di avere due figli sia stata solo “uno spreco di tempo”. Di Cecilia Attanasio Ghezzi

KEPLER, LA TERRA HA UN GEMELLO
La Nasa ha scoperto un’altra Terra, un pianeta cugino, forse gemello, con tutte le condizioni potenziali necessarie per aver ospitato o ospitare a tutt’oggi la vita. Di Angela Vitaliano

LE RIFORME FANTASMA DEL SIGNOR RENZI
Il commento di Orazio Licandro

CARA LADYLIKE, LEI MI PARE UN PO’ CONFUSA
Il commento di Luisella Costamagna

MORTE A VENEZIA, AL LIDO SBARCA LA ‘NDRANGHETA
Davide Milosa ci racconta come le cosche siano arrivate a controllare la spiaggia del Des Bains raccontata da Thomas Mann

HO VISTO UMANI IN SOSTA
L’Autogrill è un mondo a parte popolato da esseri viventi assai diversi tra loro, ognuno dei quali appartiene a una piccola o grande tribù. Andrea Scanzi ce li racconta.
“L’Autogrill è un mondo a parte e vive di regole tutte sue. Luogo di ristoro, ma più ancora di abbandono mistico e sospensione della già labile razionalità, pullula – ancor più d’estate – di umanità varia, che si muove tra gli scaffali come dentro un paese dei balocchi postmoderno. È popolato da esseri viventi assai diversi tra loro, ognuno dei quali appartiene a una piccola o grande tribù”.

COLAPESCE, L’EGOMOSTRO CHE LA FRANCIA CI INVIDIA
Diletta Parlangeli intervista il cantautore siciliano che la Francia ci invidia.