Una biglia blu immersa nel buio dello spazio profondo: ecco come appare il ‘volto’ della Terra illuminato dal Sole nell’ultimo ritratto targato Nasa che ha pubblicato la foto del “pianeta azzurro” visto dallo spazio da 43 anni a questa parte.

L’immagine è stata scattata da una distanza di oltre un milione e mezzo di chilometri dalla fotocamera Epic (Earth Polychromatic Imaging Camera) montata a bordo del satellite Deep Space Climate Observatory (Dscovr), la ‘sentinella’ delle tempeste solari lanciata lo scorso febbraio dalla Nasa in collaborazione con l’aeronautica e l’agenzia statunitense per l’atmosfera e gli oceani (Noaa).

L’immagine ha colpito il presidente Usa Barack Obama che ha voluto postarla su Twitter: “Ho appena avuto la foto di questa nuova ‘blue marble’ dalla Nasa. Un meraviglioso monito sulla necessità di proteggere l’unico pianeta che abbiamo”. Il riferimento è alla “New Marble“, famoso scatto del “pianeta blu” che fu realizzato dall’Apollo 17 nel dicembre del 1972.