Le cifre sborsate da Silvio, riportate nell’avviso di conclusione indagini dell’inchiesta Ruby ter, permettono di stabilire una sorta di classifica delle ragazze del bunga-bunga. Il catalogo è questo.

Karima El Mahroug detta Ruby: 7 milioni promessi per farle dire di non aver fatto sesso ad Arcore e che Silvio non sapeva che fosse minorenne. Le arrivano attraverso l’avvocato Luca Giuliante, che per la Procura è l’“amministratore di fatto del patrimonio illecitamente acquisito”. Almeno 800 mila euro in contanti in un anno a cavallo tra il 2014 e il 2015; 2 milioni attraverso l’ex fidanzato Luca Risso che li investe in Messico e per questo è anche accusato di riciclaggio;altri 2 milioni prendono la strada di Dubai, dove Ruby apre conti correnti collegati a banche di San Marino.

Alessandra Sorcinelli: riceve non meno di 237,5 mila euro, più la villa di Bernareggio da 800 milae una Bmw.

Barbara Guerra: 235 mila.

Concetta De Vivo: 209,5 mila.

La sua gemella Eleonora: 170,5 mila, di cui 40 mila “intercettate” dal padre.

Barbara Faggioli: 183 mila più l’affitto di un appartamento sulla via Flaminia a Roma e di un altro al ventiduesimo della Torre Velasca a Milano.

Iris Berardi: 147,5 mila più un bilocale a Milano 2 e contatti di lavoro per programmi tv mai fatti per 60 mila euro.

Marysthell Garcia Polanco, per qualche settimana finta “pentita” per alzare il prezzo:142,5 mila più l’affitto di un appartamento a Milano 2 e contratti di lavoro simulati per 125 mila euro.

La “meteorina” Manuela Ferrera: 114,5 mila più l’affitto di casa e una Fiat 500.

Stesso modello d’auto per la sorella Marianna, che incassa anche i soldi dell’affittodi casa e 97,5 mila euro.

La “Pupa” Francesca Cipriani: 105,2 mila euro.

Aris Espinosa: 104 mila più un appartamento in via Filelfo a Milano.

Raissa Skorkina: 99 mila.

Miriam Loddo: 97,5 mila.

Lisney Barizonte: 95 mila.

Ioana Amarghioalei: 88 mila euro.

Roberta Bonasia: 80 mila più un appartamento al ventiduesimo piano della Torre Velasca.

Elisa Toti: 55 mila più un appartamento in viale Zara a Milano.

Giovanna Rigato: ultima, con 25 mila euro più 100 mila per lavori mai effettuati.
Soldi anche ad altri testimoni, come il cantautore Mariano Apicella (98,6 mila euro) e il pianista Danilo Mariani (117 mila).