A Torre del Lago (Viareggio), alla Fondazione Pucciniano, dal 22 al 26 giugno, 100 giovani attori da 5 scuole di teatro europee si sono dati appuntamento per una cinque giorni di teatro e memoria, in nome della pace. Ubi Youth da Lipsia, AKT da Brighton, Stage2 da Birmingham, Little Academy da Vilnius e Teatro Rumore da Viareggio hanno messo in scena spettacoli sui diritti civili e umani e partecipato ai workshop teatrali ogni mattina. Il progetto, realizzato da Teatro Rumore con il contributo di Fondazione Banca del Monte di Lucca, è dedicato a Sant’Anna di Stazzema (Lucca), che si avvicina al 71° anniversario dell’eccidio. Per ricordarlo, Teatro Rumore mette in scena per tre sere, dal 24 al 26 giugno alle 21:30, lo spettacolo “70+1 nella memoria”, liberamente ispirato a quei fatti. Simbolo di Rumore di Pace, l’abbraccio tra i superstiti e Andreas Schendel, nipote di un ufficiale Ss condannato per la strage, nell’incontro avvenuto mercoledì 24 davanti alle nostre telecamere  di Ilaria Lonigro