L’onorevole del Pd Anna Ascani prova a dialogare con un insegnante precario a margine dell’assemblea che i sindacati hanno convocato in piazza del Pantheon a Roma e alla quale hanno preso parte anche esponenti del M5S e della minoranza dem. “C’è ancora tempo per fare modifiche, siamo qui per questo”, dice ai giornalisti la renziana Ascani. “Se volevato dialogare ascoltavate tutte le mozioni che da ottobre sono arrivate al Miur, e delle quali non si è più avuto notizia”, ribatte l’insegnante. E rilancia: “Il vostro è un dialogo di facciata, che cercate oggi perché siete in campagna elettorale. Ma ci avete presentato un testo completamente diverso da quello iniziale, quale dialogo pretendete”. E’ il rischio di “andare a casa a settembre perché sono un precario di seconda fascia che mi esaspera”, spiega il docente, che lavora da dodici anni  di Manolo Lanaro