A Roma un uomo ubriaco alla guida ha travolto con il suo furgone un’auto ferma al semaforo, facendola sbalzare per una decina di metri. Poi è uscito dal veicolo e ha tentato la fuga a piedi, ma è stato intercettato da una pattuglia dei carabinieri e sottoposto a fermo. Il conducente dell’auto si trova in pericolo di vita.

È accaduto nella prima mattina del 3 maggio in via Appia Nuova. La vittima, un 58enne romano impiegato del ministero della Difesa, è stato estratto dalle lamiere della sua auto dai vigili del fuoco e trasportato d’urgenza dal 118 all’ospedale San Giovanni, dove è stato sottoposto a intervento chirurgico. Le sue condizioni sono giudicate gravissime e si trova in pericolo di vita.

Il conducente del furgone, un romeno di 32 anni che dopo aver tamponato l’auto ha abbandonato sul posto il mezzo fuggendo a piedi, è stato bloccato dai carabinieri, reagendo al fermo. Ora dovrà rispondere, oltre che di guida in stato di ebbrezza, fuga in seguito a incidente stradale, omissione di soccorso e lesioni colpose, anche di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Dagli accertamenti clinici eseguiti in ospedale, è risultato avere un tasso alcolemico di 2,60 e secondo i primi accertamenti dei carabinieri risultano dei precedenti per guida in stato di ebbrezza.