Papa Francesco ha lasciato nuovamente il segno. Questa volta lo ha fatto pronunciato parole sul genocidio degli armeni diventate anche motivo di scontro diplomatico tra Vaticano e Turchia, a cento anni dal massacro di centinaia di migliaia di persone durante la prima guerra mondiale.