“E’ una buona legge, il Paese saprà chi vince la sera stessa, il gruppo sarà compatto sull’Italicum”. Lo assicura il vicecapogruppo del Pd alla Camera Ettore Rosato. Domani a Montecitorio inizia l’iter della nuova legge elettorale in Commissione Affari costituzionali e la minoranza dem promette battaglia. Si parla anche delle dimissioni dalle Commissioni parlamentari di alcuni esponenti di punta del Pd come Pierluigi Bersani. “Presenteremo – spiega Stefano Fassina – due emendamenti sui capilista bloccati e il premio alla colazione e non alla lista, ma non ci sono aperture al dialogo fino ad oggi. Renzi fa finta di non capire, non sono dettagli secondari. Questa legge – aggiunge – cambia la forma di governo senza prevedere i giusti contrappesi, crea un presidenzialismo di fatto“. Poi Fassina, al fattoquotidiano.it, sulla delicatissima scelta del successore di Graziano Delrio come sottosegretario a palazzo Chigi dice: “Non c’è nessuno scambio in corso per una poltrona da sottosegretario, questa ipotesi è offensiva. Si parla della vicepresidente del Senato Valeria Fedeli o del viceministro allo Sviluppo Claudio De Vincenti come sostituti di Delrio, ma i due non fanno parte della minoranza che ha dato battaglia in questi mesi”  di Irene Buscemi