Trenta chilometri in bici di notte. Un centinaio di ciclisti della Critical Mass milanese ieri sera alle 22 è partito da piazza Mercanti a Milano per portare un mazzo di fiori a Monza sul luogo dove è stato ucciso un ragazzo di 16 anni, travolto con la sua bicicletta da un automobilista. La Critical Mass ha raccolto sul percorso diversi giovani di Monza, coetanei della vittima che hanno riaccompagnato il corteo. Sul luogo dell’incidente è stato osservato un minuto di silenzio. Via Visconti a Monza è rimasta chiusa al traffico per una ventina di minuti durante i quali i ciclisti hanno fermato gli automobilisti per spiegare il perché della loro presenza. Diversamente da quanto capita spesso a Milano, non c’è stato nessun momento di tensione, le automobili hanno rallentato procedendo a passo d’uomo e sul luogo dell’incidente si sono fermate in segno di rispetto  di Maurizio Guagnetti e Davide Bombini