Centocinquata clochard ai musei vaticani a Roma con visita a sorpresa di Papa Francesco.“Ci ha detto che siamo delle persone specchiate, umili. Mi ha commosso l’incontro inaspettato con il Santo padre”, racconta un senzatetto all’uscita. Il Papa ha riservato per loro un giro esclusivo, chiudendo l’ingresso al pubblico. Ha stretto le mani a tutti e ha detto: “Benvenuti. Questa è la vostra casa”. Alcuni hanno potuto scattare anche delle foto ricordo con il Papa. “Gli ho baciato la mano, che emozione”, dice un altro signore. La frase che ha più commosso? “Pregate per me perché sono un peccatore”  di Loredana Di Cesare e Mauro Episcopo