Trincerarsi dietro ai confini nazionali non risolverebbe nessuno dei problemi che abbiamo di fronte, anche perché la disoccupazione finirebbe con l’aumentare”. Lo ha affermato il presidente della Banca centrale europea Mario Draghi in audizione alla Camera, evidenziando come tuttavia ”non sono una risposta neppure le visioni irrealistiche di un’Unione in cui alcuni Paesi pagano in permanenza per altri. E’ giusto – ha proseguito – sperare di diventare come altri Paesi dove le parti si aiutano vicendevolmente ma questo non può essere una distrazione dalle nostre responsabilità”  di Manolo Lanaro