5 mesi, 12 tappe, 35.000 chilometri di viaggio: questi i numeri del Solar Impulse 2, l’aereo ‘solare’ che, utilizzando esclusivamente energia pulita, farà il giro del mondo. L’avventura del SI2 è cominciata questa mattina da Abu Dhabi: nemmeno un goccio di carburante per compiere questo viaggio a energia solare, a dimostrare che i cambiamenti climatici possono essere anche un’opportunità, quella di portare sul mercato nuove tecnologie verdi.

72 metri di apertura alare (più di un Boeing 747), l’impresa del Solar Impulse 2 è frutto di 12 anni di ricerca di Bertrand Piccard e André Borschberg. L’aereo è progettato in fibra di carbonio (leggerissimo dunque) e alimentato da 17.248 celle solari che ricoprono le ali. A sostenere il viaggio del Solar Impulse, il Dipartimento federale degli affari esteri (Dfae), grazie anche alla collaborazione con i Politecnici federali e le imprese nazionali. Nelle prossime settimane, le rappresentanze svizzere all’estero organizzeranno diversi appuntamenti nei Paesi in cui il velivolo atterrerà.

Prima tappa, Mascate, capitale del sultanato di Oman; poi sarà la volta dell’India, prima ad Ahmedabad, poi a Varanasi, per proseguire a Mandalay (Birmania), Chongqing e Nanchino (Cina), Hawaii, Phoenix, New York, per poi attraversare l’Atlantico, con scalo nell’Europa del Sud o nel Nordafrica. Il ritorno ad Abu Dhabi è previsto per l’estate, tra fine luglio e inizio agosto.  A pilotarlo nella prima tappa è André Borschberg, mentre Bertrand Piccard subentrerà a Muscat, capitale del Sultanato dell’Oman, per condurlo verso Ahmedabad (India).

Il tratto più impegnativo del percorso sarà il volo non-stop di cinque giorni e cinque notti attraverso l’oceano Pacifico, dalla Cina alle Hawaii. L’aereo salirà a un’altitudine che raggiungerà i 10.000 metri durante il giorno per ricaricare totalmente le sue batterie in modo da rimanere in volo per tutta la notte. L’impresa punta al record e non poteva mancare quindi la diretta streaming. Il velivolo, che pesa appena quanto un SUV, è stato costruito dal Politecnico di Losanna ed è il secondo aereo di questo tipo realizzato in Svizzera. I giorni effettivi di volo dovrebbero essere 25.