Il Partito Democratico cresce, così come le popolarità di Matteo Renzi, mentre le Lega mantiene il vantaggio su Forza Italia. Secondo le intenzioni di voto elaborate dall’istituto Ixè, in esclusiva per Agorà (Raitre), il partito del premier passa dal 37% al 37,5%, confermandosi largamente primo partito italiano. Sempre oltre il 19% il Movimento 5 Stelle (19,1%, -0,3%) mentre la Lega Nord mantiene oltre 1 punto di vantaggio su Forza Italia (13,9% contro 12,8%). Cresce anche la fiducia nel presidente del Consiglio, che in 7 giorni passa dal 37% al 40%. Tuttavia l’uomo politico più amato in questa fase rimane comunque il Presidente della Repubblica appena eletto, Sergio Mattarella, che vola al 66%. Pressoché stabili gli altri leader politici: Salvini 25%, Grillo 15%, Berlusconi e Alfano 11%.Rimane stabile il governo, fermo al 38%.

Elettori Pd: “Bene rottura del patto del Nazareno”
La rottura del Patto del Nazareno, che si è consumata in questi giorni, è accolta positivamente dagli elettori Pd, mentre desta maggiori preoccupazioni in quelli di Forza Italia. Secondo il sondaggio, il 49% degli elettori del partito di Renzi giudica un bene la fine dell’intesa con Berlusconi (per il 29% è un male). Tra gli elettori azzurri, invece, solo il 28% saluta con favore la fine del patto del Nazareno, a differenza del 31% che lo considera un male. Ora, però, che il patto del Nazareno non c’è più, per il 51% degli intervistati, il percorso delle riforme per Renzi diventa più difficile. Solo il 32% sostiene, invece, che senza l’accordo con Berlusconi la strada per il premier sarà in discesa.

Lega supera Forza Italia, ok degli elettori alla coalizione
La Lega supera Forza Italia, ma per il 50% Matteo Salvini non guiderà la coalizione. Secondo Ixè, il 91% degli elettori azzurri e il 59% di quelli del Carroccio sarebbe favorevole all’accordo in funzione anti-Renzi. Il 50% degli italiani, tuttavia, pensa che il segretario del Carroccio non sarà il futuro leader del centrodestra. A puntare su Salvini è invece il 36%.

La rilevazione è stata effettuata da Ixè per Agorà-Rai 3 il 17/12/2014 tramite sondaggio CATI-CAMI su un campione casuale probabilistico stratificato di 1.000 soggetti maggiorenni (su 7.160 contatti complessivi), di età superiore ai 18 anni. Tutti i parametri sono uniformati ai più recenti dati forniti dall’ISTAT. I dati sono stati ponderati al fine di garantire la rappresentatività rispetto ai parametri di sesso, età e macro area di residenza. Margine d’errore massimo: +/- 3,1%.