“Non siamo disposti a vedere l’inchiesta ‘Mafia Capitale‘ finire nel dimenticatoio fra tweet e spot“. Una delegazione del Movimento 5 Stelle (oltre ai consiglieri comunali Marcello De Vito, Daniele Frongia, Enrico Stefano, Virginia Raggi e i parlamentari Paola Taverna, Alessandro Di Battista) consegna al prefetto di Roma atti, esposti, denunce e mozioni sullo scandalo che ha scoperchiato i legami fra la mafia romana e il mondo della politica. “Le parole di Giuseppe Pecoraro sono state: ‘Non finisce qui – afferma la senatrice Taverna al termine dell’incontro – Il sindaco Ignazio Marino ha due possibilità: trascinare il comune verso lo scioglimento per mafia o dare le dimissioni”. “Questa giunta – continua il deputato Di Battista – ha delle responsabilità. E’ coinvolta nello scandalo come la passata legislatura”  di Annalisa Ausilio