Dopo sei anni, Roma torna a vincere il primo premio della Lotteria Italia. E’ stato acquistato nella Capitale, infatti, il biglietto P 490672, il cui fortunato possessore porterà a casa ben 5 milioni di euro. Roma fa il pieno aggiudicandosi anche il quarto dei premi di prima categoria, quello da un milione di euro ( serie C 052521), più altri 950 mila euro complessivi tra biglietti di seconda e terza categoria. L’estrazione ha premiato anche le Marche, la Campania e la Lombardia. Il secondo premio, da 2 milioni di euro, è stato vinto dal biglietto serie A 221059 venduto a Senigallia (Ancona). A Caserta è invece stato venduto il fortunato biglietto vincitore del terzo premio, da 1,5 milioni, serie G 453096. Il quinto premio, da 500 mila euro, è stato vinto dal biglietto serie L 323797, venduto sull’autostrada A4 a Rezzato (BS). Infine, il sesto e ultimo premio di prima categoria, da 250 mila euro, è stato vinto dal biglietto serie E 097946, venduto a Muggiò (MB).

Era dal 2009 che Roma non si aggiudicava il primo premio della Lotteria Italia. Ma nelle ultime 19 edizioni la Capitale ha centrato ben otto volte il premio più ambito. L’annuncio delle vincite è stato dato nel corso della trasmissione La prova del cuoco, su Rai Uno, presentata da Antonella Clerici, dove i biglietti erano abbinati alle ricette preparate in studio dagli ospiti del programma. Se il Lazio, e Roma in particolare, hanno fatto la parte del leone, la Lombardia, con undici premi da 50 mila euro l’uno, per un totale di 550 mila euro, è prima tra le regioni nelle vincite di seconda fascia. Alle sue spalle il Lazio con nove premi, per un totale di 450 mila euro, e terza la Campania con 5 biglietti, per 250 mila euro. Nella top five anche il Piemonte con quattro premi (200 mila euro), seguito da Puglia, Friuli, Marche e Sicilia con tre premi (150 mila euro). Complessivamente i premi di seconda fascia hanno assegnato 2,5 milioni di euro.

I biglietti vincenti di questa edizione della Lotteria Italia sono stati complessivamente 156, venti in più rispetto alla scorsa edizione; cinquanta i biglietti che vincono i premi di seconda categoria, cento quelli di terza.
Roma oltre che regina di questa edizione si conferma leader nella vendita dei biglietti della Lotteria Italia. E’ l’unica provincia che sia riuscita a superare il milione di tagliandi staccati: i biglietti venduti nella Capitale sono stati 1.245.840, il 16,27% del totale nazionale (7.656.840), seguita da Milano con 581.750 tagliandi e Napoli con 375.030.

Questi le serie e i numeri dei 50 biglietti della Lotteria Italia estratti, di seconda categoria, del valore di 50 mila euro ciascuno, comunicati dall’Agenzia dei monopoli.
Serie e numero Venduto a N 234854 Roma O 392555 Anagni (FR) N 196316 Bergamo L 276229 Berceto (PR) C 237169 Tavagnacco (UD) C 364295 Fiorenzuola D’Arda (PC) N 246228 Fabriano (AN) F 468019 Milano C 040649 Borgaro Torinese (TO) F 133644 Roma I 196215 Calatabiano (CT) I 008683 Rocca di Papa (RM) M 379261 Orio al Serio (BG) O 497014 Roma C 025786 Milano N 444549 Monte Urano (FM) F 312049 San Nicola la Strada (CE) P 252146 San Giuseppe Vesuviano (NA) P 202847 Novi Ligure (AL) Q 478219 Roma L 057407 Chieuti (FG) O 127055 Roma E 490076 Paderno Dugnano (MI) I 068124 Desenzano del Garda (BS) B 119434 Lamezia Terme (CZ) P 034146 Castelnuovo Scrivia (AL) E 448441 Trapani B 415896 Milano A 131002 Chieuti (FG) O 413724 Mondolfo (PU) E 312333 Foggia B 348529 Nerviano (MI) R 047837 Torino M 410121 Marigliano (NA) C 386544 Vittuone (MI) A 162185 Roma A 168925 L’Aquila O 077699 Quarto (NA) C 273324 Alfedena (AQ) S 015009 Montenero di Bisaccia (CB) Q 138079 Palermo D 249526 San Bonifacio (VR) O 409373 Milano Q 179809 Fiumicino (RM) G 065741 Trieste Q 201643 Milano D 476001 Trieste I 099082 Quartu Sant’Elena (CA) P 370609 Trento E 092530 Casavatore (NA).

I fortunati possessori dei biglietti vincenti hanno 180 giorni, a partire dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del bollettino del’estrazione, per reclamare la vincita. Cosa che non sempre avviene: dal 2002 ad oggi più di 22 milioni di euro non sono stati riscossi