/ /

Volvo progetta il caschetto salva-ciclista

di | 25 dicembre 2014
Volvo progetta il caschetto salva-ciclista
Foto del giorno

Un sensore che avverta l'automobilista della presenza di una bicicletta e una spia sul caschetto per allertare il ciclista. Potrebbe sembrare un eccesso, ma le statistiche dimostrano che il 50% delle morti di ciclisti in incidenti stradali è causata da una collisione con un’automobile. Per questo, la Volvo ha avviato una collaborazione con Poc (produttore svedese di attrezzature sportive) e Ericsonn per "azzerare gli incidenti fra auto e biciclette". A gennaio, al Consumer Electronic Show (Ces) di Las Vegas, il costruttore presenterà la nuova tecnologia, che si integra con il sistema City Safety che, sulle Volvo, già rileva le potenziali collisioni e attiva i freni nei casi in cui si rischi di tamponare un'auto o investire un pedone. Il nuovo sistema funziona così: l'app per smartphone Strava condivide la posizione del ciclista con il sistema City Safety dell'automobile. Nel caso di un possibile collisione, entrambi vengono avvertiti della relativa presenza con una segnalazione luminosa, che nel caso del ciclista consiste nell'accensione di una spia sul caschetto.

Tesla non dimentica il primo modello: nuove batterie per aggiornare la Roadster

»
Articolo Successivo

La Duster alla Dakar 2015, questa volta punta a piazzarsi fra le prime dieci

«
Articolo Precedente

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 22 alle 7, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×