Bloccate nella loro auto in un sottopasso allagato, senza possibilità di uscire. Sono morte così due persone, dopo che un nubifragio ha colpito la Ciociaria e allagato alcune aree nel sud del Lazio. Sul posto stanno lavorando i Carabinieri e i Vigili del Fuoco, impegnati a rimuovere il mezzo e a mettere in sicurezza l’area. Le due persone annegate sono marito e moglie, di 71 e 63 anni, di Pontecorvo, in provincia di Frosinone. Sono rimaste bloccate nel sottopasso di via Volturno, a Roccasecca. Le due vittime arrivano dopo mesi di piogge intense che hanno causato, soprattutto nel nord e nel centro Italia, alluvioni, smottamenti ed esondazioni. Le regioni più colpite sono la Liguria, con le strade di Genova invase dall’acqua del torrente Bisagno, l’alta Toscana, la Lombardia e il Piemonte. Adesso il maltempo si è spostato anche verso il centro-sud. A novembre, secondo dati del Centro Epson Meteo, è stato il più caldo ma anche il più piovoso della storia, con precipitazioni di quasi il doppio rispetto alla norma. A Genova, a novembre, si sono accumulati 704 millimetri di pioggia (il 480% in più rispetto alla media) che, sommati ai 372 di ottobre, raggiungono la quantità che, solitamente, si registra in un intero anno.