Cgil e Fiom riempiono piazza Duomo a Milano. Il corteo, arrivato a destinazione verso le 11, si è stretto intorno al palco allestito a lato della grande piazza. All’ombra della Madonnina, si è atteso che la lunga coda del corteo terminasse il suo percorso. I segretari Susanna Camusso e Maurizio Landini non hanno potuto che esprimere soddisfazione per i numeri della manifestazione contro le riforme del governo Renzi. E al premier va la battuta del leader Fiom: “Chi diceva che non rappresentiamo più nessuno è servito”  di Franz Baraggino e Fabio Abati