E’ morto ieri, a Roma, all’età di 97 anni, il volto storico di “Che tempo fa”, il generale Andrea Baroni. Per venti anni, dal 1973 al 1993, è stato “Il” meteorologo Rai che ogni giorno appariva sugli schermi delle famiglie italiane con le sue previsioni del tempo. Dopo il ritiro, per motivi personali, ha continuato a vivere nella capitale, nonostante fosse originario di Fabriano, nelle Marche.

Nato nel 1917, è stato uno dei più popolari ufficiali meteo e, entrato giovanissimo nell’Aeronautica Militare, ha partecipato, nel 1939, alla Seconda Guerra Mondiale. A soli 24 anni è stato inviato di stanza a Tobruk, in Libia, dove era incaricato di riparare le numerosi centraline meteorologiche alleate distrutte durante il conflitto. Fino al 1976, ha continuato ad alternare incarichi di tipo operativo, fino al 1958, ad altre attività relative alla sua specializzazione. La notorietà, però, è arrivata nel 1973, quando la Rai lo scelse come il nuovo volto di “Che Tempo fa”, programma nel quale si alternava con il suo amico e collega Edmondo Bernacca. Il congedo definitivo arrivò tre anni dopo la sua apparizione sul piccolo schermo, nel 1976, per raggiunti limiti di età. Durante i suoi anni in Rai, collaborò anche con testate come La Stampa e Repubblica. I funerali si terranno domani alle 11.30 presso la Chiesa di Santo Spirito in Via Cesare Pavese, a Roma.