Copertina di Maurizio Crozza che apre la seconda puntata di “Dimartedì”, il talk show di approfondimento condotto da Giovanni Floris su La7, con una esilarante imitazione di Pierluigi Bersani, presente anche lui in studio. Il comico ligure si presenta seduto al tavolino davanti a un boccale di birra, come nella famosa foto in cui è immortalato l’ex segretario del Pd, mentre parla al telefono con Stefano Fassina: “Roba da pazzi. Sai cosa mi ha detto Matteo? Che sono conservatore. Conservatore no. Vecchia guardia forse. Anziano lo accetto. Vecchio bacucco ancora ancora. Arrivo a dire ‘decrepito’. Guarda, Fassina, passi pure ‘vecchio rincoglionito’, toh. Ma conservatore… non scherziamo, ragassi“. Tra le risate del vero Bersani, Crozza rincara: “Non è che Malcom X metteva sulla schedina 1, 2, io. Conservatore a me, che non sono manco riuscito a conservarmi il posto di lavoro? Io da Renzi pretendo rispetto. Cosa devo fare perché Renzi ci rispetti come rispetta Berlusconi e Verdini? Non possiamo mica fare delle cene eleganti, come facevan quelli là”. Crozza-Bersani parla allora con Rosy Bindi e chiede: “C’hai mica su il tacco 12? Ah, c’hai gli zoccoli del Dr. Scholl, sai con la vestaglia e stai andando a dormire col Vicks Vaporub”. Poi finge di chiacchierare con Cuperlo: “Tu ce l’hai la tavernetta? Ah, non ce l’hai. C’hai il tacco 12 te”. E a Civati chiede: “Scusa, Pippo, ma Renzi tutta ‘sta gnocca che c’ha adesso nel Pd dove l’ha trovata? Su twitter?