“Le risorse per gli investimenti verranno soprattutto dal settore privato”. Prima dell’inizio della riunione Ecofin in corso a Milano, il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan chiarisce i ruoli di pubblico e privato nei piani di rilancio dell’economia europea. “Ovviamente le risorse pubbliche faranno da leva agli investimenti privati”, aggiunge il titolare dell’Economia che spiega: “Stiamo pensando a strumenti per facilitare gli investimenti, semplificazione normativa, migliore utilizzo del denaro pubblico“. Il ministro, tuttavia, non entra nel merito di quali siano i gruppi di interesse che ostacolano le riforme in Italia, benché nel documento pubblicato in vista di Ecofin avesse chiesto all’Europa strumenti per contrastarli. “Chiedo strumenti per facilitare le riforme che sono nell’interesse di tutti i Paesi”, è l’unico commento di Padoan, che poi si allontana dai cronisti  di Stefano De Agostini