L’export tedesco sfonda per la prima volta la soglia dei 100 miliardi di euro. A luglio le esportazioni della Germania hanno toccato il record storico di 101 miliardi di euro, in crescita del 4,7% su base mensile, secondo quanto riferisce l’Ufficio federale di statistica. Al contrario le esportazioni sono calate dell’1,8%. Di conseguenza il surplus commerciale ha raggiunto i 23,4 miliardi di euro contro i 16,6 del mese prima e attese per un lieve rialzo, a 16,8 miliardi. Il surplus delle partite correnti è salito a 21,7 miliardi da 17,2 miliardi di giugno. Insomma, un’ulteriore conferma che la forza economica di Berlino è legata alle forti vendite all’estero, il che la rende dipendente dall’andamento dell’Eurozona e crea squilibri che vanno a danno dei Paesi “eurodeboli”