“Così rilassanti… Diventerete un tutt’uno con i vostri divani“. E’ lo slogan che accompagna la messa in commercio nello stato di Washington di una nuova bibita frizzante. Il gusto? Alla marjiuana. Emblematico il nome: “Legal“, creata dalla azienda ‘Mirth Provisions‘ fondata da Adam Stites a Longview. Le bevande sarebbero le prime ‘soda’ con una ‘spruzzata’ di cannabis. La promessa, secondo la pubblicità sul sito dell’azienda, promette appunto relax, eppure la vendita delle bibite, ai sapori vari di frutta, dalla ciliegia al limone o al ginseng, è autorizzata solo nei negozi che hanno già il disco verde alla commercializzazione di marijuana. Ossia circa una ventina. La difficoltà – ha raccontato Stites – é stata trovare l’ammontare giusto di erba che rilassasse senza ‘stonare’ troppo. Ma il suo sogno – quello di poter vendere caffè alla marijuanà, peraltro già messo a punto – é ancora in attesa di approvazione. Il Liquor Control Board dello Stato sta esaminando la richiesta.