Un koala ferito è stato salvato dai ranger e vigili del fuoco che gli hanno praticato la respirazione bocca a bocca e un massaggio cardiaco. E’ accaduto in Australia, nei pressi di MelbourneL’animale, investito da un’auto, giaceva sulla strada e all’arrivo dei soccorritori, allertati da un automobilista, è fuggito arrampicandosi su un albero. Mentre i pompieri cercavano di raggiungerlo con un’autogru, è caduto da un’altezza di 10 metri, ma i soccorritori erano pronti con un telone e sono riusciti ad afferrarlo. Uno dei ranger gli ha allora praticato la respirazione bocca a bocca e un massaggio cardiaco, riuscendo a rianimarlo.

“Pensavamo che fosse morto sull’albero, poi è caduto e l’abbiamo recuperato”, ha raccontato alla radio Abc il capitano dei vigili del fuoco Sean Curtin. “Per fortuna uno dei soccorritori aveva esperienza precedente nel rianimare animali, in passato aveva già praticato la respirazione bocca a bocca ad un cane”, ha aggiunto. Il koala miracolato è già in via di guarigione in un rifugio per animali selvatici. “Sta meglio, e ha già mangiato delle foglie di eucalipto”, ha detto uno dei volontari del rifugio. Da una popolazione stimata di 10 milioni all’arrivo dei coloni britannici, i koala si sono ridotti a circa 43 mila e sono minacciati dalla continua perdita di habitat, dalla circolazione di auto e dagli attacchi dei cani.