Android domina fra gli smartphone con una quota di mercato dell’84,7%. E’ il dato principale che emerge dalla consueta analisi della società di ricerca Idc sul mercato dei cellulari. Il sistema operativo mobile di Google, a differenza di quello di Apple, è presente su decine di modelli di cellulari di marche diverse e domina il mercato lasciando alla Mela l’11,7% di share. Abbastanza male Microsoft che detiene il 2,5% ma con una diminuzione delle vendite del 9,4% rispetto a un anno fa, mentre per Blackberry è il tracollo con un calo del 78%. In totale le vedite di Android equivalgono a 255,3 milioni di pezzi contro i 35,2 di iOS, 7,4 di Windows phone e 1,5 di Blackberry.

La focalizzazione da parte di molti brand verso il segmento sotto i duecento dollari soprattutto nei mercati emergenti ha contribuito a fare crescere Android. Il 58,6% delle vendite di smartphone con il sistema operativo di Google ha riguardato proprio i modelli con i prezzi più bassi. Secondo le previsioni non dovrebbe esserci particolari cambiamenti, per quanto riguarda le quote di mercato nei prossimi mesi dove comunque è previsto l’arrivo di numerosi nuovi modelli.

L’Ifa, la fiera tecnologica che si svolgerà a Berlino dal 5 al 10 settembre, incombe e in quei giorni, così come in quelli successivi, dovrebbero arrivare i nuovi modelli. Il 9 settembre, per esempio, è il giorno di Apple che dovrebbe presentare il nuovo iphone 6L. Si tratta di uno smartphone in due versioni. La prima con un display da 4,7 pollici e la seconda, il phablet un prodotto a metà strada fra smartphone e tablet da 5,5 pollici che potrebbe arrivare più avanti. Dotato di una batteria più potente, il nuovo smartphone della Mela dovrebbe utilizzare per il display il cristallo di zaffiro che è molto resistente. Un nuovo chip, lettore a impronte digitali, connessione Lte, altimetro e barometro sono alcune delle novità che includono anche la tecnologia Nfc per i pagamenti mobile.

Anche Samsung ha in serbo delle novità. Si tratta del Galaxy Alpha, con schermo da 4,7 pollici, connettività Lte e lettore di impronte digitali. Lo smartphone sarà venduto da settembre al prezzo di 599 euro.

Per Android Silver, il nuovo progetto di Google, bisognerà attendere invece il prossimo anno. Si tratterà probabilmente di una variante del Nexus 6 che inizialmente sarà venduto solo negli Usa. Il Motorola Moto S, questo il nome del prodotto, dovrebbe avere un display da circa 6 pollici con risoluzione 2K, il processore Snapdragon 805 Qualcomm, 3 GB di memoria Ram e una fotocamera posteriore con sensore da 13 Mp. 

Sempre a Berlino Huawei presenterà un un nuovo smartphone top di gamma. Potrebbe trattarsi anche in questo caso di un phablet dotato di sensore per le impronte digitali. Le indiscrezioni parlano di un display da 6 pollici anche in versione full Hd con 6 gb di Ram con connessione Lte e due fotocamere da 13 e 5 megapixel, posteriore e anteriore.