“In questo momento le idee salveranno l’Europa e non le limitazioni. L’Europa deve essere lo spazio della libertà, dobbiamo rendere più bella la globalizzazione. Se invece parliamo solo di limiti, di vincoli e di dossier burocratici che dividono i paesi perdiamo un’opportunità”. Così il premier Matteo Renzi intervenendo al convegno Digital Venice. “Ora – dice Renzi – è il momento di un mercato unico e un’unica autorità, se investo nelle infrastrutture digitali investo nel futuro e questo è l’obiettivo dell’importante meeting che stiamo organizzando per l’autunno sempre nell’ambito del semestre italiano. Faremo le riforme, piaccia o no a chi vuole frenarci. L’Italia – continua il presidente del Consiglio – è leader per sei mesi delle istituzioni europee. Siamo orgogliosi di una responsabilità così importante, ma l’ambizione dell’Italia è più alta, è diventare leader non delle istituzioni ma dei cittadini. Se l’Italia cambia se stessa può essere leader nei prossimi 20 anni”. “L’Italia – dice ancora Renzi – ha una grande occasione ed è fare l’Italia, bisogna smettere di piangersi addosso e provare in mille giorni a cambiare faccia e interfaccia. Noi stiamo mettendo tuttoa in campo le nostre forze, faremo le riforme e la prima riforma è creare posti di lavoro per i nostri ragazzi