LE PAGELLE

Samaras 7,5 – E’ il volto di una Grecia che non molla mai. A secco nelle prime due partite, si riscatta a Fortaleza: prima l’assist per il suo quasi omonimo, poi il rigore procurato e la freddezza di realizzarlo.

Holebas 7 – Il terzino dell’Olympiacos dimostra personalità e ottime doti, sia in fase di contenimento che di spinta. Colpisce una traversa clamorosa sullo 0-0, quando si propone fa sempre male.

Gervinho 6 – Prova a mettere il turbo, così come ha abituato i tifosi della Roma, ma stasera ha di fronte difensori attenti. E’ in difficoltà, ma ha il merito di confezionare un grande assist per Bony.

Drogba 5 – Potrebbe essere la sua ultima partita con la maglia della Nazionale: non certo una prestazione da ricordare. Si nasconde, non riesce quasi mai ad essere pericoloso, la squadra da lui si aspettava di più.

Sio 4 – L’attaccante del Basilea entra negli ultimi minuti, sostanzialmente per guadagnare un po’ di tempo e col compito di tenere avanti la sfera. Finisce per commettere un clamoroso fallo da rigore a tempo scaduto.

IL TABELLINO

Grecia-Costa d’Avorio 2-1
Reti: 42′ Samaris (G); 74′ Bony (C), 90’+3 Samaras rig. (G).
Grecia (4-3-3): Karnezis 6 (25′ Glykos 6); Holebas 7, Manolas 6,5, Papastathopoulos 6, Torosidis 6,5; Christodoulopoulos 6,5, Karagounis 6,5 (76′ Gekas 6), Kone sv (12′ Samaris 7); Maniatis 6, Salpingidis 6,5, Samaras 7,5. A disp.:  Kapino, Moras, Tzavellas, Vyntra, Fetfatzidis, Katsouranis, Tachtsidis, Tziolis, Mitroglou. All.: Santos 7.
Costa d’Avorio (4-3-3): Barry 6; Aurier 6,5, Bamba 5, Boka 5,5, Toure’ 5,5; Die 5,5, Tiote’ 5 (60′ Bony 6), Toure’ 5,5; Drogba 5 (79′ Diomande’ sv), Gervinho 6 (83′ Sio 4,5), Kalou 5. A disp.:  Gbohouo, Sayouba, Akpa-akpro, Djakpa, Viera, Bolly, Gradel, Zokora, Ya Konan. All.: Lamouchi 5,5.
Arbitro: Carlos Vera 6.
Ammoniti: Die, Drogba, Kalou (C).
Note: Angoli. 4-7. Rec.:  pt 4′, st 3′.