Il direttore di Rai Tre Andrea Vianello ha deciso di rottamare Licia Colò. E così non sarà più lei il volto di Alle Falde del kilimangiaro, storica trasmissione di approfondimenti e reportage dal mondo della domenica pomeriggio del terzo canale Rai. È la stessa conduttrice a confermarlo al fattoquotidiano.it: “È una decisione che è già stata presa e mi è stata comunicata”. La motivazione ufficiale? “Il direttore Vianello mi ha detto che vuole rinnovare la domenica pomeriggio e quindi evidentemente io non facevo parte di questo rinnovo”. Ma le cause di questo divorzio andrebbero oltre la voglia di cambiamento: si parla, infatti, di un conflitto tra Vianello e Colò. “Abbiamo avuto alcune divergenze sul programma, lo vedevamo in maniera diversa – spiega la conduttrice – e io non sono stata in linea con la struttura della trasmissione di quest’anno, che secondo me si è molto allontanata dai contenuti del ‘Kilimangiaro storico’ che ho creato io venendo da Mediaset con il mio programma La Compagnia dei viaggiatori. Io ho sempre voluto raccontare il mondo con le sue bellezze e le sue differenze. I miei ospiti non erano vip nel vero senso della parola, ma erano vip perché avevano qualcosa da raccontare. Quest’anno ci siamo abbastanza allontanati, non completamente, perché ho lottato duramente per portare qualcosa di mio, ma sono sempre stata messa in minoranza e quella che era una mia creatura è cresciuta e si è trasformata in Dottor Jekyll e Mister Hide. Una creatura che non mi piace più, quindi a questo punto è una fortuna non esserci”.

Insomma alla base di quella che può essere definita un vera e propria cacciata ci sarebbe lo scontro con Vianello, che comunque “ha avuto la coerenza e la trasparenza di dirmelo, non me l’ha fatto comunicare da altri”, racconta la Colò. E se il direttore di rete ha contribuito a spingerla fuori, nessuno dalla dirigenza sembra averla trattenuta: “Io ho scritto una lettera nella quale tentavo di difendere i contenuti del programma, ma non ho ricevuto nessuna risposta”. Il futuro della conduttrice in tv al momento è ancora incerto: “Fortunatamente io non vivo solo di piccolo schermo, se il mio futuro però continuerà ad essere la televisione, la farò come piace a me e se non fosse così farò altro”. Ma a questo punto sul palinsesto della domenica pomeriggio di Rai Tre rimane un punto interrogativo. “Non so se il programma chiuderà, perché io sono tenuta all’oscuro di tutto – confessa Licia Colò – a me hanno detto solo che verrà rinnovata la domenica pomeriggio e so che hanno già i conduttori: Camila Raznovich e Dario Vergassola“. Alla Rai le bocche sono cucite. La redazione del programma preferisce non commentare quello che è accaduto e Andrea Vianello, più volte contattato dal fattoquotidiano.it, non ha mai risposto. Ma a parlare è proprio Camila Raznovich, indicata come la traghettatrice del programma verso il rinnovamento: “Non so nulla, nessuno mi ha contattata – afferma al fattoquotidiano.it – ‘Alle Falde del kilimangiaro’ è un programma bellissimo e adesso sto vagliando altre possibilità per tornare al lavoro dopo la maternità”. Così la conduttrice, dopo l’esperienza di Tatami e Amore Criminale sembra pronta per un ritorno sulla terza rete.