La nazionale transalpina travolge con 5 reti la Svizzera grazie alle reti di Giroud, Matuidi, Valbuena, Sissoko e Benzema. Per gli elvetici gol della consolazione di Dzemaili e Xhaka. Benzema si fa parare il rigore del possibile 3-0 da Benaglio. E’ festa grande per la squadra di Deschamps che, con questo largo successo, ipotecano il primo posto nel Girone E con 6 punti. Per la Svizzera, ferma a quota 3, è una durissima battuta d’arresto.

Le pagelle

Djourou 4,5- Il centrale dell’Amburgo, ex Arsenal, non ne prende una, sempre in ritardo, e fa coppia con Senderos, componendo il cuore di una difesa che si dimostra disastrosa. Regala anche un rigore a Benzema che però sbaglia. Troppo disattenzioni, troppe ingenuità. Bocciato.

Behrami 4,5 – Il mediano del Napoli viene divorato letteralmente da Cabaye e Matuidi, non trova mai modo di tamponare l’azione della Francia e in più commette un errore gravissimo regalando a Benzema la palla da cui nasce il 2-0. Confuso e fuori condizione: è lontano parente di quello visto al Napoli.

Xhaka 6,5 – Il talento del Borussia Monchengladbach, obiettivo di mercato dell’Inter, conferma quanto di buono si dice di lui, un centrocampista moderno, bravo ad inserirsi, con tecnica e fiuto del gol. Sempre nel vivo dell’azione, sfiora la rete di testa e poi la trova con uno splendido sinistro al volo. E’ la nota lieta della Svizzera.

Benzema 7,5 – Due gol e mezzo contro l’Honduras, uno e due assist contro la Svizzera. Senza Ribery, a casa infortunato, raccoglie la leadership della squadra, è il faro in campo e sempre l’uomo più pericoloso. Deschamps lo ha messo a centro del progetto e lui sta rispondendo alla grande. E’ una stella di questo Mondiale.

Valbuena 7 – Come contro l’Honduras è il giocatore che si occupa di creare la superiorità numerica, far ripartire l’azione e battere le palle inattive. Da un suo corner arriva l’1-0 di Giroud e poi firma tante altre giocate di qualità. Ha preso il posto di Ribery nello scacchiere di Deschamps e non lo sta facendo rimpiangere.

Giroud 7 – Deschamps lo lancia dall’inizio e lui risponde con una prova solida e importante, coronata da gol che sblocca la gara e dall’assist del tris di Valbuena. E’ bravo a far salire la squadra, dare un riferimento offensivo e tenere impegnati i centrali svizzera. Promosso a pieni voti.

Il tabellino

SVIZZERA-FRANCIA 2-5

Reti: 17′ Giroud (F), 18′ Matuidi (F), 40′ Valbuena (F); 67′ Benzema (F), 73′ Sissoko (F), 81′ Dzemaili (S), 87′ Xhaka (S).
Svizzera (4-2-3-1): Benaglio 5; Lichtsteiner 5, Djourou 4,5, Von Bergen sv (9′ Senderos 5), Rodriguez 5; Behrami 4,5 (46′ Dzemaili 6,5), Inler 5,5; Shaqiri 6, Xhaka 6,5, Mehmedi 5,5; Seferovic 5 (69′ Drmic 6). A disp.:  Burki, Sommer, Lang, Schar, Ziegler, Barnetta, Fernandes, Stocker, Gavranovic. All.: Hitzfeld 5,5.
Francia (4-3-3): Lloris 6,5; Debuchy 6,5, Sakho 6,5 (66′ Koscielny 6), Varane 6, Evra 6; Sissoko 7, Cabaye 6,5, Matuidi 7; Valbuena 7 (82′ Griezmann sv), Giroud 7 (63′ Pogba 6,5), Benzema 7,5. A disp.:  Landreau, Ruffier, Digne, Mangala, Sagna, Cabella, Mavuba, Schneiderlin, Remy. All.: Deschamps 6,5.
Arbitro: Bjorn Kuipers 6,5.
Ammonito: Cabaye (F).
Note: angoli: 4-3. Rec.:  pt 4′, st 5′.