“Sono francamente sorpreso” dalla richiesta di apertura di infrazione per l’Italia per il ritardo nei pagamenti da parte della P.A.. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, durante la conferenza stampa a Roma di presentazione delle misure per il taglio della bolletta. Il ministro ha giudicato “incomprensibile” la scelta della Commissione Ue, “visti gli sforzi fatti dal Governo su questo terreno”  di Annalisa Ausilio