Il presidente della Camera, Laura Boldrini, commentando l’ultima ondata di arresti legati alle tangenti sulle opere dell’Expo ha dichiarato: “La magistratura deve proseguire il suo lavoro perché sull’Expo non ci devono essere ombre”. “E’ un’opera importantissima e non deve fallire”. La Boldrini (in un convegno a Roma) ha inoltre giudicato positivamente l’istituzione di una task force guidata da Raffaele Cantone, ma sull’incapacità da parte della politica di arginare da tangentopoli ad oggi, i fenomeni di corruzione la presidente Boldrini ammonisce: “Invito tutti a non generalizzare, perché la generalizzazione è la tomba della verità, c’è politica e politica”. Per il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti: “L’Expo si farà e nelle migliori condizioni date” poi ammette che il sistema degli appalti andrebbe rivisto  di Manolo Lanaro